a dicembre
momenti di gioia, serenitÀ e
riflessione con il cd della cantautrice

Prosegue la sua esperienza artistica realizzando il suo primo CD dall'omonimo titolo e quesito "Leikiè?". L'album raccoglie quattro canzoni già pubblicate (Andiamo al mare, Fantasia nella Fattoria, La Tua Proposta, Culinaria) con l'aggiunta di nove brani inediti, diversi tra loro, originali, tutti da scoprire. Fedele al suo stile, LeiKiè spazia tra i diversi generi musicali contaminandoli con la sua personalità. Con grande libertà creativa l'artista passa dal Pop al Folk, dalla Ballada al Reggae, dal Rock al Jazz, in coerenza con la sua indole indefinibile e sempre curiosa. Nel CD troviamo: satira al femminile, follia, nonsense, teatro canzone e le emozioni forti dell'amore con le sue gioie e i suoi dolori. La struttura che accompagna questi racconti prende forma attraverso una musica libera. Musica al servizio della canzone. LeiKiè compone in modo libero, non chiude dentro una "struttura tecnica" le sue composizioni, ma lascia che le canzoni abbiano un proprio percorso, spesso asimmetrico, senza le regole solite di "strofa e ritornello". Si potrebbe quasi definire canzoni di "musica progressiva".

track list

la tua proposta

Apre l'album la canzone
LA TUA PROPOSTA
brano già pubblicato, dal ritmo incalzante, che racconta una storia d'amore simpatica e divertente. Il suo ritornello contiene comunque un invito importante. Il tormentone E O E A di fatto è un inno a Espandere Oltrefrontiera Empatia e Amore.

teso tesoro

Segue TESO TESORO, gi' il titolo racchiude l' argomento della canzone. La femminilita' avvolge il maschile e scioglie qualsiasi tensione, accade in una storia d'amore. Un violino fa da controcanto a LeiKiè, creando e allentando, con sensualità, la tensione e l'abbandono al fisico e ai sensi.

la minestra

Con LA MINESTRA, LeiKiè abbandone l'amore tornando alla satira demenziale che non manca di sottotesto. Conosciamo tutti il detto "O ti mangi questa minestra.... o ti butti dalla finestra"!
La canzone mette in evidenza le contraddizioni che nella vita si possono trovare. C'è chi è rassegnato ad una vita monotona e chi invece sogna e vuole qualcosa di piú, ma resta dipendende dalla controparte. Il conflitto comico offre spunti di riflessione con una chiusura a sorspresa alla LeiKiè.

non ho rancore

Con NON HO RANCORE entriamo nell'atmosfera piú intima e profonda dell'artista, dove, con grande cuore e lucidità, ci lascia un pensiero positivo anche di fronte ad una situazione dove la negatività ha lasciato una cicatrice indelebile. NON HO RANCORE ci esorta a non rispondere al male con il male, perchè questo atteggiamento aggiunge dolore al dolore in un vortice continuo e senza fine. Avere la forza di mettere del bene là dove c'è stato il male, è l'unica via per spezzare le catene del dolore.

io si se tu no

Coerente con la sua imprevedibilità, LeiKiè ironizza sull'amore altalenante cantando IO SI SE TU NO. C'è chi è pronto per amare e chi no, appena quest'ultimo è pronto, l'altro retrocede e cosí via, in una buffa girandola infinita. LeiKiè ci fa sorridere con un'unica frase ripetuta.

c'è un' incomprensione

C'È UN INCOMPRENSIONE parla del rapporto di coppia ed è un gomitolo di emozioni. Grottesta nella comicità, non manca di un'amara verità. Con un tentativo femminile continuo di creare un dialogo, permane l'incomprensione nella coppia. Arricchiscono il racconto le recite comiche parlate e cantate all'interno di una cadenza ritmica che ricorda l'atmosfera di una marcia funebre, rendendo il tutto buffo e un pò felliniano. Cosí, tutti gli sforzi per rimettersi in discussione e per recuperare il rapporto, rimangono sospesi attraverso un dialogo inascoltato e tragicomico.

fuggi da me

in FUGGI DA ME, LeiKiè abbandona la satira ed esprime il dolore per il troppo amare. Nel vortice della passione perde il proprio equilibrio e per ritrovare la propria centratura, in modo che l'uomo che lei ama fugga via.
Na' traggedia....

andiamo al mare

Quasi a stemperare lo spessore emotivo delle precedenti canzoni ecco arrivare ANDIAMO AL MARE, il tormentone che ha segnato l'inizio della carriera artistica pubblica di LeiKiè. Ma attenzione, perchè dietro ad una canzone al primo ascolto leggera, la cantautrice lancia un segnale di allarme  su una questione molto urgente. Lo sconvolgimento climatico ben visibile anche nel suo video musicale vacanziero a cui prendre parte l'allegra famiglia da lei interpretata

fantasia nella fattoria

Sempre all'insegna del sottiso con contenuto, segue il singolo già pubblicato FANTASIA NELLA FATTORIA.
Un ritmo reggae e una melodica apparentemente per bambini, conservano un sottotesto profondo che invita a uscire dagli schermi e a non aver paura di chi è diverso da noi (per cultura, razza, pensiero, spiritualità) perchè la diversità è unicità, cosí come si può vedere nella favola raccontata da LeiKiè a questo link:

senza te mi sento perso

In SENZA TE MI SENTO PERSO LeiKiè interpreta il pensiero di un uomo entrando in maniera profonda nel suo sentire. L'uomo a cui LeiKiè da voce, esprire il grande amore che prova per la propria donna nonostante le tante infedeltà. La gente deve sapere che lui è forte e anche lei dovrà crederci, sempre. Quest'uomo, seppur schiavo del proprio ego, la implora a rimanere cantandole "senza te mi sento perso".

il cagnolino

IL CAGNOLINO è una canzone comica e fuori dalle righe. Lucida e divertente analisi delle dinamiche di rapporto che nascono tra gli esseri umani e i cani. Fa scaturire la risata a chiunque abbia un pelosetto che combina guai. La canzone è cosí demenziale, tanto quanto fedele a quello che accade tra padroncino e cagnolino.

ipnosi

Tornando all'ambito dell'amore, IPNOSI è un brano struggente, emozionale e pieno di luci e ombre. Un'unica parola disperata si ripete come ipnotizza nel dolore. Il testo cantato "Per averti morirei" strega e crea un incantesimo pericoloso, ma un finale inaspettato, buffo e paradossale alla LeiKiè, svela una morale molto importante: mai annullarsi per l'altro.v

culinaria

Chiude questa avventura musicale, emozionale, simpatica e creativa, CULINARIA.
La canzone è già stata pubblicata. Spaziando tra il jazz, il musical ed il folk, ci racconta della tentazione del cibo vissuta da una femme fatale che ama l'arte culinaria italiana.

FOLLOw us

social

Copyright © 2020 - www.not-just-music.it -  Tutti i diritti riservati
Privacy Policy